Zuppa di patate con tartufo nero e fontina

Ci sono alcuni piatti che non fanno molta scena, che non spiccano certo per originalità e che non rientrano di sicuro nei menu dei più grandi ristoranti. Eppure, molto spesso, anche una semplice zuppa (o meglio crema) di patate può diventare un vero piatto gourmet; complice anche la presenza di un nobilissimo tartufo nero pregiato.

Ingredienti per 4 persone

  • Tartufo nero: 50 g
  • Patate: 500 g
  • Fontina: 200 g
  • Cipolla: 1 cipolla bianca/gialla piccola
  • Burro: 20 g circa
  • Olio extravergine d’oliva: q.b.
  • Sale: q.b.
  • Pepe: q.b.

Preparazione

Anche un piatto così semplice ha bisogno di una cura particolare: i 2 ingredienti principali nascono e crescono sottoterra, è necessario pulirli bene e trattarli con cura. Quindi, prima di fare qualsiasi altra cosa bisogna sciacquare bene le patate e rimuovere tutti i residui di terra. Per la pulizia del tartufo, invece, ci sarà abbastanza tempo dopo, durante la cottura delle patate.

Per pulire il tartufo nero bisogna fare molta attenzione, è molto delicato e un trattamento troppo brusco rischia di far perdere irrimediabilmente parte dei suoi aromi. Se vuoi saperne di più leggi le nostre pagine dedicate alla corretta pulitura del tartufo. In ogni caso ricordati che, a differenza del tartufo bianco, puoi lavarlo direttamente sotto un filo d’acqua corrente (non troppo caldo) con uno spazzolino.

Pentola e patate

Ricetta

La zuppa di patate tartufo nero e fontina è davvero molto semplice da realizzare, l’unica cosa che dovrai tenere a mente è che avrai bisogno di un frullatore funzionante subito dopo aver terminato la cottura delle patate :)

  1. Sbuccia le patate e tagliale a pezzi il più possibile uniformi.
  2. Taglia la cipolla finemente e metti a scaldare un filo d’olio d’oliva in una pentola sufficientemente grande (dovrà ospitare anche la cottura delle patate).
  3. Soffriggi la cipolla e, appena sarà imbiondita, aggiungi le patate e un pizzico di sale a piacere.
  4. Mescola e aggiungi acqua (fredda) fino a coprire le patate. Attento a non aggiungere troppa acqua, altrimenti sarà difficile dopo ottenere una zuppa davvero cremosa; una volta che le patate saranno completamente coperte non aggiungere più acqua.
  5. Copri con un coperchio e lascia cuocere le patate per circa 15 minuti a fuoco medio-basso. I tempi di cottura possono variare a seconda di quanto sono grandi le patate; quando saranno sufficientemente morbide allora è tempo di frullare!
  6. Mentre le patate staranno cuocendo lentamente, pulisci delicatamente il tartufo nero e tritane circa la metà. L’altra metà la affetteremo direttamente sopra ciascun piatto.
  7. Togli la crosta alla fontina e tagliala a dadini.
  8. Una volta che le patate saranno pronte, usa un frullatore per ottenere una crema omogenea (va benissimo anche un frullatore a immersione).
  9. Rimetti la crema a scaldare in pentola, inserisci la metà tritata del tartufo nero, la fontina a dadini e il burro. Fai cuocere per circa 1 minuto finché la fontina e il burro non saranno completamente sciolti e aggiungi sale e pepe a piacere.
  10. Versa la zuppa nei piatti e taglia alcune fette di tartufo nero pregiato sopra a ciascuno di essi.

Alternative

Ma perché non hai usato il brodo? E il latte? Lo so, generalmente, per una vellutata saporita si usano il brodo o il latte (o entrambi) per la cottura delle patate, ma volevo che questa ricetta fosse il più semplice possibile. E poi viene buona lo stesso ;)