Qual è il tartufo più pregiato? La classifica dei tartufi più preziosi

Delle 9 specie di tartufo commestibili, il tartufo bianco d’Alba (tuber magnatum pico) è in assoluto il tartufo più pregiato; i suoi aromi intensi sono universalmente apprezzati e i suoi prezzi possono raggiungere e superare i 4.000 € al kg. Il secondo tartufo più pregiato è il tartufo nero di Norcia (tuber melanosporum), seguito dal resto delle specie.

Classifica dei tartufi più pregiati

L’Italia è il primo paese per produzione e consumo di tartufi al mondo. Nella nostra penisola si raccolgono 9 specie di tartufo commestibili, ciascuna con le sue peculiari caratteristiche. In testa troviamo senza ombra di dubbio il tartufo bianco pregiato, chiamato anche bianco d’Alba o tartufo di Acqualagna per la sua massiccia presenza in questi luoghi. Un gradino più in basso si posiziona il tartufo nero pregiato, o nero di Norcia, un tartufo largamente apprezzato in cucina con una lunghissima schiera di appassionati grazie al suo sapore inconfondibile.

Dal terzo posto in poi è molto difficile capire quale sia il tartufo più pregiato, perché bisognerebbe prendere in considerazione diversi fattori, tra cui:

Inoltre bisognerebbe dare una definizione precisa di “pregiato”, scegliendo se dare più importanza alla rarità della specie in esame o se prediligere il migliore bilanciamento di sapori in armonia tra loro, secondo gli esperti del settore. Non potendo contare su dati certi (nonostante siamo tutti concordi al 100% sulle prime due posizioni), abbiamo comunque voluto provare a stilare una nostra personale classifica dei tartufi più pregiati!

Classifica tartufi più pregiati

  1. Tartufo bianco pregiato (tuber magnatum pico)
  2. Tartufo nero pregiato (tuber melanosporum)
  3. Tartufo moscato (tuber brumale var. moschatum)
  4. Tartufo nero invernale (tuber brumale)
  5. Tartufo bianchetto (tuber Borchii)
  6. Tartufo nero estivo (tuber aestivum)
  7. Tartufo nero uncinato (tuber aestivum var. uncinatum)
  8. Tartufo nero liscio (tuber macrosporum)
  9. Tartufo nero ordinario (tuber mesentericum)

Perché il bianco d’Alba è il tartufo più pregiato

Come avrai notato, alcuni dei tartufi presenti nella classifica (il tartufo moscato e il tartufo uncinato, per l’esattezza) non sono delle specie a sé stanti, ma sono delle varianti di altre specie, con sufficienti caratteristiche organolettiche identitarie per poterle distinguere in ordine di preferenza. Ma su una cosa non possiamo che essere tutti d’accordo: il tartufo bianco è di sicuro il tartufo più pregiato.

Ma cosa rende il tartufo bianco d’Alba così apprezzato e ricercato?