Dove trovare il tartufo in Lombardia: calendario raccolta e zone più vocate

Nonostante la vicinanza del Piemonte – la regione del tartufo per eccellenza – il tartufo in Lombardia si raccoglie in buone quantità. Scopriamo insieme quali sono le zone più adatte per lo sviluppo delle varie specie di tartufo in Lombardia e qual è il calendario di raccolta del 2020.

Dove trovare il tartufo in Lombardia

Lo sapevi che in Lombardia si possono trovare tutti i tipi di tartufo commestibili? La Lombardia, infatti, oltre a essere la regione italiana più densamente popolata, è anche una di quelle in cui si trovano più varietà commestibili di tartufo. Anche se non si raccolgono le stesse quantità di tartufo che si raccolgono in Piemonte, in Umbria, o nelle Marche, in Lombardia si possono trovare delle zone a vocazione tartufigena davvero molto interessanti.

Le zone a sud della Lombardia – specialmente quelle attraversate dal Po – sono quelle dove c’è una maggiore concentrazione di importanti centri di raccolta, specialmente:

  • le zone dell’Oltrepò Pavese
  • la provincia di Mantova

Ma si raccolgono buone quantità di tartufi anche nelle colline moreniche del Garda, nelle golene del Po e in alcune zone della provincia di Bergamo. Esiste anche uno studio della regione Lombardia che indica quali sono le zone più favorevoli allo sviluppo del tartufo grazie alla comparazione di alcuni caratteri pedoclimatici fondamentali.

Tartufo bianco

Calendario raccolta tartufi Lombardia 2020-2021

Il calendario di raccolta tartufi in Lombardia 2020-2021 stabilito dalla regione è uguale per tutte le provincie, tranne per quelle di Pavia e Mantova, per i quali sono presenti delle date differenti:

Ecco quali sono invece, le eccezioni del calendario di raccolta per le provincie di Pavia e Mantova:

  • Tartufo nero estivo a Pavia: dal 1º giugno al 30 agosto - dal 15 settembre al 30 novembre
  • Tartufo bianco pregiato a Pavia e Mantova: dal 15 settembre al 15 gennaio
  • Tartufo nero liscio a Pavia: dal 15 settembre al 31 dicembre
  • Tartufo nero ordinario a Pavia: dal 15 settembre al 31 gennaio

Per evitare di compromettere l’ambiente di sviluppo del tartufo, però, la regione ricorda che è fondamentale raccogliere solo tartufi maturi ed evitare di scavare eccessivamente il terreno, rispettando le regole vigenti per la raccolta:

  • È necessario ottenere il tesserino d’idoneità per la raccolta del tartufo.
  • Durante i periodi indicati, in Lombardia è possibile raccogliere tartufi durante l’arco di tutte le 24 ore.
  • La quantità di tartufo raccolta non può superare il peso di 1 kg al giorno per persona (tranne nel caso in cui si raccolga un unico esemplare di peso superiore).
Tartufo negozio Milano

Il tartufo a Milano

E il tartufo a Milano, dove si trova? Anche se nella provincia meneghina non si raccolgono enormi quantità di tartufo, in città la richiesta di tuber è sempre altissima, e di ristoranti che servono piatti a base di tartufo ce ne sono a decine. Inoltre, tra gli eventi lombardi dedicati al tartufo, uno di questi non poteva che trovare i natali all’interno del popolato capoluogo di regione, ed è così che nel 2019 è stata organizzata la prima Fiera Nazionale del Tartufo a Milano, evento che speriamo possa continuare a crescere anche negli anni a venire.

Altri articoli dal Blog